venerdì 21 aprile 2017

PROGETTAZIONE PARAMETRICA BIM CON REVIT DI AUTODESK®

CORSO BASE - LIVELLO BIM 1

Presentazione.

Autodesk® Revit Architecture è ad oggi uno dei più potenti software per la progettazione architettonica parametrica. Se approcciato nel modo corretto, consente la creazione di progetti dettagliati e ricchi di informazioni sia grafiche che testuali; il tutto in tempi più brevi rispetto al classico sistema CAD 2D, poiché le modifiche apportate sono istantanee in tutte le viste del progetto.

Operativi fin dalle prime lezioni.
Insegnato correttamente, Revit Architecture possiede una delle migliori curve di apprendimento in assoluto, permettendo all'utente di imparare velocemente un sistema di progettazione che da grandissimi risultati. Il corso è stato pensato per tutti coloro che si avvicinano per la prima volta a questo software e che vogliono imparare ad utilizzarlo per produrre tavole tecniche complete di piante, prospetti, sezioni, dettagli architettonici e costruttivi, tavole comparative (rossi e gialli), abachi quantità e vista prospettiche ombreggiate.Si tratta di un corso completo in cui si impara il software in modo completo, partendo da zero.

Programma del corso.
Tenendo conto che la maggior parte degli utenti arriva da AutoCAD, il corso inizierà dalla presentazione dell’interfaccia grafica e gli strumenti di gestione del disegno più importanti; ampia descrizione del concetto di BIM (Building Information Model) e del data-base che rappresenta il cuore di Revit e che consente la gestione centralizzata del progetto, dei suoi dati grafici e di quelli analitici; tutto il resto è sommabile in modellazione, creazione e gestione ma soprattutto comprensione di un sistema di lavoro completamente differente da quello usato in AutoCAD.

Argomenti trattati.

  • Introduzione: filosofia della progettazione BIM in REVIT e primo avvio del software.
  • Comprendere Revit: organizzazione e gestione database, comprensione di categorie, famiglie, tipi ed istanze.
  • Interfaccia grafica: menù, barra multifunzione, strumenti di accesso rapido, opzioni, pannello proprietà e browser di progetto.
  • Operazioni di base: creazione del file di modello (template), gestione dei files, unità di misura, strumenti di disegno, di selezione e modifica degli oggetti.
  • Gestione grafica degli elementi: materiali, tipi linea, retini, linee di modello e di dettaglio, browser dei materiali, assegnazione, retini di disegno e di modello, orientamento retini, creazione con importazione da *.pat (retini AutoCAD), griglie e personalizzazione, piani di riferimento.
  • Ambiente di lavoro: utilizzo dei livelli, inserimento DWG come sotto-lucido di riferimento, personalizzazione livelli, griglie, riutilizzo di elementi grafici da DWG.
  • Locali: creazione, delimitazione, calcolo area e volume.
  • Terreno e superficie topografica: creazione e modifica punti topografici, superficie topografica da file DWG e CSV, sistema di coordinate, posizione nord reale e di progetto, illuminazione ambientale.
  • Quotatura: creazione stili di quota, quotatura veloce, personalizzazione quote.
  • Etichette: etichette per categoria, materiale, assegnazione e personalizzazione.
  • Gestione delle viste: piante, sezioni, prospetti, assonometrie, viste prospettiche e spaccati.
  • Fasi di lavoro: comprensione, creazione e gestione delle fasi temporali, demolizioni e rifacimenti (rossi e gialli), ottimizzazione del browser di progetto.
  • Elementi di dettaglio: dettagli ripetuti, regioni, riempimenti e campiture, dettagli costruttivi da DWG.
  • Messa in tavola e stampa: modelli di vista, aspetto degli oggetti nelle viste.
  • Esportazione: verso AutoCAD e DWG, formato di interscambio IFC. 

Che cosa si impara in questo corso?
I partecipanti acquisiranno le competenze base, comprenderanno la filosofia progettuale e impareranno l'utilizzo dei comandi necessari per sviluppare un progetto, partendo dall’ideazione fino alla redazione delle tavole autorizzative.

Nessun commento: